Home Vertigini

La Malattia di Meniére


La malattia di Meniére.

E' secondaria ad un'idrope endolinfatica del labirinto membranoso. Per maggior chierezza diciamo che l'orecchio interno, sia nella porzione che regola l'udito che in quella che controlla l'equilibrio, contiene del liquido (l'endolinfa) che, se presente nelle giuste quantità, permette il normale funzionamento di queste strutture. Un aumento improvviso di endolinfa stimola le cellule contenute nel labirinto e causa la comparsa della TRIADE sintomatologica tipica della MdM: acufeni, ipoacusia e vertigini, a cui si aggiunge un quarto sintomo, che spesso preannuncia una crisi : l'ovattamento auricolare (fullness).

Nulla purtroppo si conosce sulla eziologia, cioè sulle cause di questa malattia: molte teorie sono state proposte ma nessuna al momento è esaustiva.
Per quanto riguarda l'epidemiologia : la MdM è più frequente nelle donne, essa è rara al di sotto dei 20 anni e nel 25% dei casi può divenire bilaterale. A proposito di ciò la tendenza alla bilateralizzazione è tanto più bassa quando più tardi esordisce la patologia.

La Diagnosi

La DIAGNOSI si raggiunge con:

  • storia clinica
  • visita ORL che escluda altre patologie in atto
  • esame audioimpedenzometrico
  • esame vestibolare
  • esami elettrofisiologici (ABR e VEMP's).

La Terapia

Considerato che le cause non sono ancora conosciute a fondo , le terapie proposte sono tante. Quella che funziona meglio e che adesso è il "Gold Sandard" è quella con il GLICEROLO (e.v. nelle fasi acute associato con sedativi antivertiginosi centrali come il diazepam) e per bocca come terapia cronica. Sono stati proposti e si utilizzano, quando la terapia sopra descritta non funzionasse:

  • diuretici
  • vasoattivi
  • farmaci emoreologici (per la circolazione)
  • cortisone.

Ultimamente è stata rivalutata la terapia con cortisone per bocca o per via intratimpanica come mezzo di controllo della crisi acuta e delle recidive vertiginose.

IMPORTANTISSIMA E' LA DIETA DA SEGUIRE:

  • Povera in sali, insaccati, formaggi salati ed alimenti che si ritenga scatenino la crisi;
  • Senza sostanze eccitanti: caffè, coca-cola;
  • Aumentare l'introito di acqua oligominerale (almeno 1,5 - 2 litri al giorno).

L'aumento di acqua oligominerale nella dieta inibisce la produzione da parte dell'organismo di un ormone (ADH: ormone antidiuretico) che interagisce con le Acquaporine, recettori presenti nei reni ed anche nell'orecchio interno e che, come si evince da studi recenti, pare che favoriscano l'entrata di acqua nel labirinto e, quindi, l'idrope endolinfatica.



Aggiungi questo articolo al tuo Social Network preferito
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Corsi Isamed
Corso Pratico ORL Pediatrica
Cerca nel Sito
Verifica Health On the Net

1. FINANZIAMENTO. Il sito non è sponsorizzato e non ha alcuna finalità commerciale, in nessuna parte viene indotto l’acquisto di prodotti specifici e, per i farmaci, sono indicati solo i nomi delle molecole. Non è ammesso alcun tipo di pubblicità.
Il sito è finanziato unicamente dal Dott. Domenico DI MARIA.

2. PROPRIETA' INTELLETTUALE. L'autore degli articoli e delle informazioni contenute in questo portale medico informativo è il Dott. Domenico Di Maria, specialista in Otorinolaringoiatria.

3. PRIVACY. Questo sito utilizza i cookies. Essi possono essere disattivati entrando nelle impostazioni del vostro browser e scegliendo "disattiva cookies".
La disabilitazione dei cookies permette la navigazione del sito in tutte le sue parti ma potrebbe non permettere la corretta visualizzazione dei video.  In tal caso, per visualizzare la sezione video è possibile visitare il canale http://www.youtube.com/centrosantacroce .
Non sono raccolti, ne tantomeno conservati o ceduti a terzi i dati sensibili dei visitatori del sito. Questo sito utilizza google Analytics unicamente per ottenere informazioni sui numeri degli accessi e sulla proveninenza geografica degli stessi. Tali informazioni sono custodite sui servers di Analytics.
I dati eventualmente ottenuti dai visitatori via email o attraverso il formulario di registrazione non saranno ceduti o venduti a terzi.
Il responsabile del trattamento dei dati è il Dott. Domenico Di Maria.

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica


Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica. Verifica qui.

Search only trustworthy HONcode health websites:

Statistica Visitatori
Le statistiche di accesso al sito web http://www.domenicodimaria.it
OggiOggi273
IeriIeri1672
Questa settimanaQuesta settimana273
Questo MeseQuesto Mese33330